Spaccia marijuana nel camper: condannato

La Cassazione ha respinto il ricorso del pusher e confermato la pena a 2 anni

Condannato per lo spaccio di marijuana

Spaccio di droga con il camper. La Corte di Cassazione ha respinto il ricorso e condannato in via definitiva Domenico C., 39enne di Caserta, alla pena di 2 anni di reclusione per detenzione a fini di spaccio di circa 170 grammi di marijuana.

Il giovane venne beccato insieme alla fidanzata dalla polizia di Afragola nel febbraio 2017. Gli agenti monitorarono il caravan per diverse ore e notarono l'andirivieni dei clienti ai quali venivano cedute le bustine di stupefacente. Per scagionare la compagna aveva ammesso le proprie responsabilità finendo sotto processo e venendo condannato sia in primo grado sia in Appello. La Corte di Cassazione ha respinto il suo ricorso che mirava al riconoscimento delle attenuanti, in particolare della lieve entità dello spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Muore ragazzino di 12 anni dopo essere stato investito in bici

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Rapina all'ufficio postale: polizia e carabinieri circondano la zona | LE FOTO

  • Fermato in un auto con un milione di euro di cocaina

Torna su
CasertaNews è in caricamento