Spaccio di cocaina e crack, giudizio immediato per un 25enne

I giudici dispongono la scarcerazione del ragazzo durante la prima udienza del processo

La cocaina era divisa in dosi

Spaccio di crack e cocaina. Questa l'accusa per la quale la Procura della Repubblica ha chiesto ed ottenuto il giudizio immediato per Nicola M., 25enne di Orta di Atella.

Nella giornata di ieri, nel corso della prima udienza dibattimentale, il giudice Giordano del tribunale di Napoli Nord ha accolto l'istanza dell'avvocato difensore del giovane, Mirella Baldascino, disponendo la sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con quella meno afflittiva dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Il ragazzo è, dunque, di nuovo libero mentre il processo non è ancora chiuso.

Il 25enne venne fermato a bordo di una moto T Max a Succivo nel mese di luglio ed in seguito ad una perquisizione i carabinieri avevano rinvenuto in suo possesso 15 grammi tra crack e cocaina. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • 11 ARRESTI Spaccio di coca col 'permesso' dei Casalesi, sgominate le bande

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

Torna su
CasertaNews è in caricamento