Droga e sigarette di contrabbandono, in 3 finiscono nella rete dei carabinieri

Controlli serrati insieme al commissariato di polizia

Gli agenti ed i carabinieri del Commissariato e della Stazione di Frattamaggiore sono stati impiegati, soprattutto di sera, per prevenire e contrastare eventuali rapine e scippi. Le attività di controllo si sono concentrate in particolar modo nei pressi della stazione, lungo le strade ad alta densità di attività commerciali e nei luoghi più frequentati della movida. 

Durante le festività pasquali sono state controllate 829 persone, numerosissimi giovani provenienti dai comuni limitrofi e 705 veicoli. Multate 44 persone per violazioni varie al codice della strada. Sequestrati 21 motocicli e 16 ciclomotori nonché 39 autovetture sprovviste di copertura assicurativa. Controlli a diversi esercizi pubblici votati anche all’intrattenimento. Controllati soggetti sottoposti a misure restrittive, 6 dei quali sono stati denunciati per inosservanza delle prescrizioni. 

I Carabinieri hanno denunciato un 20enne di Sant’Arpino e un 19enne di Frattamaggiore ritenuti responsabili di detenzione a fini di spaccio di stupefacenti: i due sono stati controllati a bordo di una vettura in sosta su via Rossini. Alla vista dei militari hanno tentato di disfarsi di alcune bustine di cellophane all’interno delle quali sono stati trovati complessivamente 19 grammi di marijuana. Le perquisizioni personali e del veicolo hanno inoltre portato al sequestro di un grammo di hashish e di un bilancino di precisione, oltre a materiale per il confezionamento delle sostanze. Inoltre è stato denunciato un 48enne di Orta di Atella sorpreso in via Cavone a Frattaminore mentre esponeva in vendita 70 pacchetti di sigarette di contrabbando. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento