Spaccio droga, condanna per direttissima per fratello e moglie di esponente clan casalesi al 41 bis

Trentola-Ducenta - I Carabinieri del Comando Stazione di Trentola Ducenta hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente, MORELLI Costantino, cl. 87 e GRECO Giulia, cl. 81, entrambi del luogo, rispettivamente...

Carabinieri-Confisca-troca

I Carabinieri del Comando Stazione di Trentola Ducenta hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente, MORELLI Costantino, cl. 87 e GRECO Giulia, cl. 81, entrambi del luogo, rispettivamente fratello e moglie del più noto Carmine MORELLI, esponente del “clan dei casalesi” attualmente detenuto in regime di 41 bis. I militari dell’Arma, a seguito di una perquisizione domiciliare presso l’abitazione in uso ai due arrestati hanno rinvenuto e sequestrato complessivamente gr. 101,82 di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, suddivisa in dosi, nonché euro 53 in banconote di piccolo taglio, due telefoni cellulari e materiale per il confezionamento della droga. Gli arrestati sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicati con rito per direttissima. Ieri mattina si è svolto il giudizio per direttissima nei confronti dei due In Particolare il MORELI è stato condannato ad 1 anno e sei mesi di carcere mentre la GRECO è stata sottoposta all’obbligo di firma.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
CasertaNews è in caricamento