Spaccio di droga: condanna definitiva per un 36enne

La Corte di Cassazione conferma la pena a 2 anni per il pusher

La condanna per spaccio

Cocaina, eroina e marijuana vendute nelle piazze di spaccio di Castel Volturno. Arriva la condanna definitiva per Frank Amadin, 36enne nigeriano, accusato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La Corte di Cassazione ha confermato la sentenza pronunciata dalla Corte d'Appello di Napoli che aveva inflitto 2 anni di reclusione per il pusher. 

Per i giudici le diverse tipologie di stupefacenti possedute dal 36enne (30 dosi di eroina, 7 di marijuana, 6 di cocaina), sono state sufficienti a dimostrare l'attività di spaccio di droga nonostante l'uomo non sia stato trovato in possesso di ingenti quantitativi di denaro o di un bilancino di precisione. La Suprema Corte ha condiviso l'orientamento della Corte d'Appello che ha escluso il possibile "uso personale" dello stupefacente "per la mancanza di redditi adeguati". Pertanto il ricorso di Amadin è stato dichiarato inammissibile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • Il narcos casertano si pente e fa tremare la 'Ndrangheta

  • "Ora comando io, paga o ti blocco i carri". Arrestati 2 estorsori

Torna su
CasertaNews è in caricamento