Spaccio di droga: condanna definitiva per un 36enne

La Corte di Cassazione conferma la pena a 2 anni per il pusher

La condanna per spaccio

Cocaina, eroina e marijuana vendute nelle piazze di spaccio di Castel Volturno. Arriva la condanna definitiva per Frank Amadin, 36enne nigeriano, accusato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La Corte di Cassazione ha confermato la sentenza pronunciata dalla Corte d'Appello di Napoli che aveva inflitto 2 anni di reclusione per il pusher. 

Per i giudici le diverse tipologie di stupefacenti possedute dal 36enne (30 dosi di eroina, 7 di marijuana, 6 di cocaina), sono state sufficienti a dimostrare l'attività di spaccio di droga nonostante l'uomo non sia stato trovato in possesso di ingenti quantitativi di denaro o di un bilancino di precisione. La Suprema Corte ha condiviso l'orientamento della Corte d'Appello che ha escluso il possibile "uso personale" dello stupefacente "per la mancanza di redditi adeguati". Pertanto il ricorso di Amadin è stato dichiarato inammissibile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

  • Schianto tra auto e camion sulla statale: ferita 27enne | FOTO

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Omicidio Vannini, le troupe televisive a Caserta alla ricerca di Antonio Ciontoli

  • Assalto fuori la banca, ferita una guardia giurata

  • Ragazza investita dal treno merci mentre è sui binari

Torna su
CasertaNews è in caricamento