Spaccio di droga: 10 condanne

I giudici hanno inflitto 36 anni di cella per gli imputati

Giuseppe Montone è stato condannato

Dieci condanne per spaccio di droga. Si è concluso stamattina il processo "Colle Oppio", nato dall'inchiesta su un'associazione a delinquere dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti ed operante nell'alto casertano, tra Riardo e Rocchetta e Croce.

Il giudice Rugarli del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha condannato: Giuseppe Montone a 6 anni di reclusione, suo figlio Paolo Montone a 3 anni e 6 mesi, Nunzia Maria Schioppa a 5 anni e 4 mesi, Valentino Palladino a 3 anni e 6 mesi, Marco Ursillo a 2 anni e 4 mesi con pena sospesa, Leonida Fargnoli a 1 anno e 8 mesi con pena sospesa, Alessandra Abbadia a 2 anni con pena sospesa, Michael Cortellessa a 5 anni, Michel De Maio a 5 anni ed Antonella Martino a 1 anno e 8 mesi con pena sospesa.

I giudici hanno riconosciuto l'associazione di lieve entità ed anche lo spaccio di lieve entità con le cessioni di stupefacenti quasi sempre minime da parte dei componenti del sodalizio. 

Nel collegio difensivo sono stati impegnati gli avvocati Vincenzo Cortellessa, Ciro Balbo, Fabio Della Corte e Fabrizio Zarone.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Poligono di tiro sequestrato dai carabinieri | FOTO

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento