Spaccio di droga per il clan: 3 condanne

Il giudice ha inflitto 10 anni a Di Finizio e 6 anni a testa a Ceraldi e Longobardi. Assolto Sabatino

La sentenza pronunciata in tribunale

Spaccio di droga aggravato dal metodo mafioso a Mondragone. Questa l'accusa per cui sono stati condannati con rito abbreviato tre esponenti del sodalizio che spacciava stupefacenti con il placet dei clan locali.

Il giudice per l'udienza preliminare De Ruggiero ha inflitto 10 anni a Salvatore Di Finizio, difeso dall'avvocato Luca Mottola, per cui era stata chiesta la condanna a 13 anni e 4 mesi. Condanne ad oltre 6 anni di reclusione per Cosimo Ceraldi e Laura Longobardi, collaboratori di giustizia.

Assolto, invece, Salvatore Sabatino, difeso dall'avvocato Gaetano Laiso che è riuscito a dimostrare l'estraneità del proprio assistito ai fatti contestati dall'accusa che aveva avanzato una richiesta di condanna a 10 anni. 

Hanno scelto il rito ordinario, invece, Tommaso Della Valle ed Eugenio Miraldi, anche loro coinvolti nella stesso filone investigativo. La procura distrettuale antimafia è stata rappresentata dal pm Lalia Morra.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento