Spaccio di droga per il clan: 3 condanne

Il giudice ha inflitto 10 anni a Di Finizio e 6 anni a testa a Ceraldi e Longobardi. Assolto Sabatino

La sentenza pronunciata in tribunale

Spaccio di droga aggravato dal metodo mafioso a Mondragone. Questa l'accusa per cui sono stati condannati con rito abbreviato tre esponenti del sodalizio che spacciava stupefacenti con il placet dei clan locali.

Il giudice per l'udienza preliminare De Ruggiero ha inflitto 10 anni a Salvatore Di Finizio, difeso dall'avvocato Luca Mottola, per cui era stata chiesta la condanna a 13 anni e 4 mesi. Condanne ad oltre 6 anni di reclusione per Cosimo Ceraldi e Laura Longobardi, collaboratori di giustizia.

Assolto, invece, Salvatore Sabatino, difeso dall'avvocato Gaetano Laiso che è riuscito a dimostrare l'estraneità del proprio assistito ai fatti contestati dall'accusa che aveva avanzato una richiesta di condanna a 10 anni. 

Hanno scelto il rito ordinario, invece, Tommaso Della Valle ed Eugenio Miraldi, anche loro coinvolti nella stesso filone investigativo. La procura distrettuale antimafia è stata rappresentata dal pm Lalia Morra.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto tra auto e camion sulla statale: ferita 27enne | FOTO

  • Ragazza investita dal treno merci mentre è sui binari

  • Omicidio Vannini, le troupe televisive a Caserta alla ricerca di Antonio Ciontoli

  • Terribile schianto sull'Appia, tir centra in pieno un'auto: corsa folle in ospedale

  • Imprenditore casertano brevetta un sistema per risparmiare l'energia elettrica

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

Torna su
CasertaNews è in caricamento