Blitz dei carabinieri, scoperto deposito della droga: 2 arresti

Trovati oltre 140 grammi di stupefacente, in manette due spacciatori 33enni

(foto di repertorio)

Nel corso della notte, i carabinieri del Nucleo Operativo di Maddaloni, unitamente a personale del nucleo cinofili carabinieri di Sarno, hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, D.G. e T.A., entrambi 33enni maddalonesi. I due sono stati bloccati subito dopo aver prelevato lo stupefacente da un foro presente nel muro di cinta dirimpetto all’abitazione del D.G. e ceduto ad alcuni acquirenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La successiva perquisizione personale e domiciliare ha consentito ai carabinieri di rinvenire, in un locale semidiroccato attiguo all’abitazione dell’arrestato, 33 involucri di cocaina, occultati sotto un cumulo di pietre, del peso complessivo di 8,12 grammi; nonché ulteriori 21,25 grammi della medesima sostanza stupefacente; 12,51 grammi di crack; 65,9 grammi di hashish; 40 grammi di marijuana ed un bilancino elettronico di precisione. Quanto rinvenuto è stato sequestrato. Gli arrestati, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive residenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • Sorpreso con la motosega nel bosco, sequestrati 40 quintali di legna | FOTO

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

Torna su
CasertaNews è in caricamento