Spaccio di droga a gestione familiare: arrestato

In manette Salvatore Iorio: il padre fu ucciso in un agguato di camorra. Denunciato il figlio 18enne

L'arresto della polizia

Il padre confezionava la droga ed il figlio la vendeva. Nella serata di ieri gli agenti del commissariato di Aversa hanno messo la parola fine all'impresa di spaccio a tenuta familiare ed attiva tra Carinaro e Teverola. In manette è finito Salvatore Iorio, di 41 anni, mentre il figlio 18enne è stato denunciato a piede libero.

Gli agenti della polizia normanna, diretti dal dirigente Vincenzo Gallozzi, nell’ambito di un mirato servizio volto al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, attraverso un’attività di osservazione e pedinamento hanno scoperto una fiorente attività di spaccio gestita nei comuni di Teverola e Carinaro da Iorio e dal figlio. Quest’ultimo, in particolare, aveva il compito di provvedere alle cessioni all’acquirente di turno della sostanza che veniva detenuta e confezionata in dosi dal padre presso l’abitazione di Carinaro.

Dopo aver ricostruito le modalità con cui venivano effettuate le cessioni di sostanza, gli agenti hanno prima fermato il giovane mentre effettuava uno scambio con un acquirente e poi si sono recati presso l’abitazione usata come base logistica per lo spaccio. La successiva perquisizione domiciliare, effettuata alla presenza del 41enne, ha consentito di rinvenire e porre sotto sequestro 12 dosi di cocaina, circa 69 grammi di hashish e numeroso materiale utilizzato per il taglio ed il confezionamento della sostanza.

Sulla base degli elementi acquisiti,Salvatore Iorio, pregiudicato e figlio di Elpidio Iorio ucciso negli anni ‘90 a seguito di un agguato di camorra, veniva tratto in arresto e associato presso la Casa Circondariale di santa Maria Capua Vetere mentre il figlio veniva denunciato a piede libero.

Potrebbe interessarti

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema la terra, terza scossa in poche ore

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • "Preghiamo insieme per Giovanni ed Ilenia", gli amici si ritrovano in ospedale

  • Un generale dei carabinieri nel Comune guidato dal commissario

Torna su
CasertaNews è in caricamento