Spaccio di cocaina, "mamma droga" torna a casa

Il giudice ha disposto gli arresti domiciliari per la 56enne

La donna finisce ai domiciliari

Può ritornare a casa "mamma droga". Il gip Santoro del tribunale di Napoli Nord ha disposto la scarcerazione di Assunta Verde, 56enne di Aversa, arrestata un paio di settimane fa in seguito ad un blitz della polizia presso il suo appartamento durante il quale venne rinvenuto mezzo chilo di cocaina. 

Il giudice ha accolto l'istanza presentata dai difensori della donna, gli avvocati Mirella Baldascino e Giovanni Sibilio, e sostituito la misura cautelare in carcere con quella meno afflittiva degli arresti domiciliari, presso l'abitazione della figlia della donna.

Nei giorni successivi al blitz la polizia arrestò anche il figlio della 56enne, Luigi Capone (in un primo momento denunciato in stato di libertà) ritenuto come il principale indiziato per il mantenimento dello stupefacente. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Assalto fuori la banca, ferita una guardia giurata

  • Sospetto Coronavirus, paziente isolato. Si attiva il protocollo

  • Camion non si 'accorge' del ponte di Ercole e paralizza il traffico | FOTO

  • Coronavirus, allarme a Pineta Grande: isolato un uomo di Mondragone

Torna su
CasertaNews è in caricamento