Inseguimento coi cani al distributore di benzina sulla Nazionale: arrestato

L'area è stata stata trasformata in una piazza di spaccio

La droga che è stata sequestrata dalla polizia

Prosegue il trend positivo dei servizi organizzati dalla Questura di Caserta, con l’impiego di personale della locale Squadra Mobile, del Commissariato di P.S. di S. Maria C.V. e di unità cinofile della Guardia di Finanza di Aversa, in materia di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella tarda serata di venerdì, la Polizia di Stato di Caserta, con l’ausilio di unità cinofile della Guardia di Finanza di Aversa, ha proceduto all’arresto di Nertil Gjoni, ventiseienne di nazionalità Albanese, poiché responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina. Da attività info-investigativa risultava che in Curti alla via Nazionale Appia, precisamente all’altezza del distributore di carburante Gaffoil, vi era una fiorente attività di spaccio, messa in opera da cittadini dell’Est Europa.

Gli agenti ponevano in essere un servizio di osservazione volto all’identificazione di eventuali spacciatori. In tale contesto veniva individuato un soggetto dalle caratteristiche somatiche tipiche delle persone dell’Est, il quale con fare sospetto entrava e usciva ripetutamente da un bar sito nelle immediate vicinanze del distributore. Intuito che poteva trattarsi del tipico modus operandi di uno spacciatore, gli agenti decidevano di procedere al controllo del soggetto.

Quest’ultimo, non appena avvicinato dagli Operanti in abiti civili, si dava a precipitosa fuga. Prontamente, atteso che ogni possibile scappatoia gli era stata preventivamente preclusa, il soggetto cercava riparo in una discesa di alcuni locali sotterranei adibiti a Garage, anche perché ormai braccato dai cani finanzieri Bold, Delios e Cafor. Durante la fuga, il prevenuto aveva tentato di disfarsi di un pacchetto di sigarette che, recuperato immediatamente, risultava contenere 20 involucri in plastica trasparente con all’intero sostanza polverosa di colore bianco. Le successive verifiche tecniche hanno permesso di accertare che il contenuto degli involucri era stupefacente del tipo “Cocaina”, per un peso lordo complessivo di gr. 5.5, già pronta per la cessione al minuto. Alla luce di ciò, Nertil Gjoni è stato tratto in arresto e, come disposto dal Pubblico Ministero di turno, è stato associato alla locale Casa Circondariale, in attesa del rito direttissimo previsto per la giornata odierna.

Potrebbe interessarti

  • Maschera rigenerante per capelli secchi e crespi: la ricetta della nonna

  • Quanto tempo bisogna aspettare per fare il bagno dopo aver mangiato?

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Bigiotteria e argento come nuovi in 5 minuti. Il metodo a costo zero

I più letti della settimana

  • Un impero da 300 milioni di euro sequestrato all'imprenditore in odore di camorra

  • Pentito non attendibile, dissequestrato l'impero milionario dell'imprenditore calzaturiero

  • Blitz dei carabinieri nel rione con cani ed elicotteri | FOTO

  • Tragedia sulla provinciale: muore motociclista

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Rolex e Pandora falsi, arrestato orafo del Tarì

Torna su
CasertaNews è in caricamento