CAMORRA 180 anni di carcere per 12 imputati | I NOMI

La requisitoria del pm della Dda in tribunale

Antonio Esposito e Antonio Mastropietro

Quasi 180 anni di carcere complessivi a carico di 12 imputati per lo spaccio di droga, aggravata dall'aver favorito il clan Belforte, alla Cucciarella, a Maddaloni. Questa la richiesta formulata dal pubblico ministero della Dda Luigi Landolfi al termine della sua requisitoria a carico degli imputati che hanno scelto di essere processati con rito abbreviato.

Il pm ha chiesto 10 anni per Luigi Belvedere, casertano di 26 anni; 12 anni per Pietro Belvedere, 30 anni di Maddaloni; 20 anni per Antonio Esposito, detto 'o sapunaro, 40 anni di Maddaloni; 12 anni per Giuseppe Madonna, 27 anni di Maddaloni; 20 anni per lo chef Antonio Mastropietro, 40 anni di Maddaloni; 20 anni per Antonio Padovano, 41 anni di Maddaloni; 20 anni per Fabio Romano, 28 anni di Maddaloni; 12 anni per Antonietta Stefanelli, 43 anni di Maddaloni; 12 anni per Antonio Tagliafierro, 29 anni di Maddaloni; 3 anni per Mariano Tagliafierro, 23 anni di Maddaloni; 8 anni per Biagio Tedesco, 26 anni di Maddaloni; 20 anni per Aniello Zampella, 20 anni di Maddaloni.

L'inchiesta, partita in seguito all'omicidio di Daniele Panipucci, ha svelato l'esistenza di un sodalizio - guidato prima da Esposito e poi da Mastropietro - finalizzato allo spaccio di marijuana, cocaina ed hashish. Le indagini hanno anche mostrato come i pusher dovessero versare una quota per poter spacciare nelle piazze di spaccio ed in particolare in quella del rione Iacp di via Feudo a Maddaloni, attività svolta con l'avallo del clan Belforte egemone nella zona di Maddaloni.

Il processo è stato rinviato all'inizio di marzo per le arringhe degli avvocati difensori. Nel collegio difensivo fanno parte, tra gli altri, gli avvocati Nello Sgambato, Romolo Vignola, Ferdinando Letizia, Franco Liguori, Michele Ferraro, Mario Mangazzo, Gerardo Marrocco, Aldo Tagliafierro, Claudio Sgambato, Pietro Romano e Danilo Di Rosa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento