Beccati a vendere la droga al 'cliente', in due finiscono in manette

I pusher fermati dai carabinieri subito dopo aver ceduto la dose al ‘cliente’

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti di R.D.R., 25enne domiciliato a Caserta, e L.B., 59enne domiciliato a San Marcellino, in atto sottoposti alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

I militari dell’Arma, dopo aver assistito allo scambio di sostanza stupefacente tra i due ed un avventore a Lusciano, con quest’ultimo subito datosi alla fuga alla vista dei carabinieri, sono riusciti a recuperare la dose gettata a terra dal fuggitivo. All’esito della mirata perquisizione, eseguita a carico degli arrestati, hanno rinvenuto e sequestrato complessivi 34,50 grammi di hashish, suddivisa in 11 dosi ed un panetto, nonché la somma di 10 euro 10, quale provento dell’attività di spaccio. Di Ronza e Brunitto sono stati sottoposti agli arrestati domiciliari a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra dalle vacanze e si 'becca' 10mila euro col 'Gratta&Vinci'

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Anatre abbattute a fucilate, beccati i cacciatori abusivi | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

Torna su
CasertaNews è in caricamento