Ragazzo casertano arrestato al concerto del primo maggio

Il 29enne fermato dai carabinieri per spaccio di droga

C’è anche un casertano tra le 30 persone finite in manette durante i controlli delle forze dell’ordine per il concerto del primo maggio a Roma in piazza del Popolo. Tantissimi inoltre i giovani segnalati come assuntori di droga, e proprio inerente lo spaccio di stupefacenti è l’arresto del 29enne casertano, arrestato dal Gruppo Roma Sedici dei carabinieri. 

Sedici i pusher arrestati: gli spacciatori (quattro romani di età compresa tra i 18 e i 47 anni, un 29enne della provincia di Caserta e 10 tra cittadini della Guinea, del Senegal, del Marocco, dell’Egitto e del Gambia) devono rispondere, a vario titolo, di spaccio e di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

In particolare i pusher sono stati sorpresi dai militari dell'Arma mentre spacciavano ed in quanto trovati in possesso di numerose dosi di droga. I militari, nel corso delle perquisizioni, hanno sequestrato complessivamente più di 138 grammi di hashish, 60 grammi  di marijuana, 2,9 grammi  di eroina, 1,9 grammi  di cocaina e pasticche di ecstasy, oltre alla somma di 750 euro ritenuta provento dell’illecita attività dei pusher arrestati.

Due nomadi 15enni, provenienti dall’insediamento della Monachina, invece, sono stati arrestati dai carabinieri mentre stavano rubando su un’autovettura in sosta; per una coppia di cittadini romeni di 21 e 23 anni e per una coppia di cittadini cubani di 25 e 30 anni, tutti nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, e’ scattato l’arresto perché sorpresi, in flagranza di reato, in due distinti episodi, mentre derubavano dei giovani spettatori durante il Concertone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • Il narcos casertano si pente e fa tremare la 'Ndrangheta

  • "Ora comando io, paga o ti blocco i carri". Arrestati 2 estorsori

Torna su
CasertaNews è in caricamento