Sindaco minacciato con una pistola, arrestato 20enne

E' accusato di minacce a pubblico ufficiale

Il sindaco di Valle di Maddaloni Francesco Buzzo

E’ stato arrestato il 20enne di Valle di Maddaloni che questa mattina ha minacciato con una pistola il sindaco Francesco Buzzo. I carabinieri lo hanno fermato con l’accusa di minaccia aggravata a pubblico ufficiale. Il ragazzo si chiama Michele Maravita ed è residente a Valle di Maddaloni. 

L’uomo, dipendente di una ditta che gestisce il servizio di raccolta rifiuti per il Comune di Valle di Maddaloni, nella tarda mattinata si è recato negli uffici del Comune chiedendo ed ottenendo di parlare con il sindaco. Ricevuto dal primo cittadino, Maravita ha prima lamentato il mancato pagamento dello stipendio del mese di febbraio e successivamente ha minacciato il primo cittadino con una pistola modello FS  9x21 che poi si è scoperto essere a salve e priva di tappo rosso. Allontanatosi dal Comune è stato immediatamente rintracciato ed arrestato dai Carabinieri nel frangente allertati dal sindaco. L’arma, rinvenuta nei pressi del Comune, è stata sottoposta a sequestro. L’arrestato verrà giudicato con rito direttissimo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento