Sindaco minacciato con una pistola, arrestato 20enne

E' accusato di minacce a pubblico ufficiale

Il sindaco di Valle di Maddaloni Francesco Buzzo

E’ stato arrestato il 20enne di Valle di Maddaloni che questa mattina ha minacciato con una pistola il sindaco Francesco Buzzo. I carabinieri lo hanno fermato con l’accusa di minaccia aggravata a pubblico ufficiale. Il ragazzo si chiama Michele Maravita ed è residente a Valle di Maddaloni. 

L’uomo, dipendente di una ditta che gestisce il servizio di raccolta rifiuti per il Comune di Valle di Maddaloni, nella tarda mattinata si è recato negli uffici del Comune chiedendo ed ottenendo di parlare con il sindaco. Ricevuto dal primo cittadino, Maravita ha prima lamentato il mancato pagamento dello stipendio del mese di febbraio e successivamente ha minacciato il primo cittadino con una pistola modello FS  9x21 che poi si è scoperto essere a salve e priva di tappo rosso. Allontanatosi dal Comune è stato immediatamente rintracciato ed arrestato dai Carabinieri nel frangente allertati dal sindaco. L’arma, rinvenuta nei pressi del Comune, è stata sottoposta a sequestro. L’arrestato verrà giudicato con rito direttissimo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento