I VOTI DELLA CAMORRA "Sindaco a processo con l'ex consigliera comunale"

La richiesta della Dda di rinvio a giudizio per 8 indagati

Teresa Esposito ed Andrea De Filippo

Il giudice per le udienze preliminari del tribunale di Napoli Maria Laura Ciollaro deciderà nelle prossime ore sul rinvio a giudizio del sindaco di Maddaloni Andrea De Filippo, dell’ex consigliere comunale Teresa Esposito (candidata alle ultime elezioni amministrative nella lista OrientiAmo Maddaloni) e di altre sei persone nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Napoli sul voto di cambio aggravato dall’articolo 7 alle ultime elezioni comunali del 2018.

La richiesta di rinvio a giudizio è stata avanzata dal pubblico ministero Luigi Landolfi ha curato un’indagine lampo aperta a maggio dello scorso anno che ha portato all’arresto dell’ex consigliera e dei suoi fratelli prima di Natale. Con De Filippo e la Esposito sono finiti sotto processo anche Eduardo e Giovanni Esposito (fratelli di Teresa), la mamma di quest’ultimi Carmela Di Caprio, il funzionario del Comune Enrico Pisani, l’imprenditore Salvatore Esposito e Nunzia Di Donato.

Gli indagati sono accusati a vario titolo, di corruzione elettorale aggravata dall’articolo 7: le posizioni più gravi sono soprattutto quella di Teresa Esposito e dei suoi familiari che pagava la parentela con Antonio Esposito detto ‘o Sapunar, condannato all’ergastolo per omicidio, e considerato il referente del clan Belforte a Maddaloni. Nel collegio difensivo ci sono gli avvocati Franco Liguori, Dezio Ferraro, Massimo Trifari, Aldo Tagliafierro e Mario Corsiero.

Potrebbe interessarti

  • Maschera rigenerante per capelli secchi e crespi: la ricetta della nonna

  • Un casertano ai mondiali dei parrucchieri a Parigi

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

I più letti della settimana

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Colpo da 'Zara', fermata dai carabinieri con mille euro in vestiti

  • Pentiti ed arresti non hanno scalfito i Casalesi. Ecco la nuova mappa dei clan nel casertano I FOTO

  • Tragedia sulla provinciale: muore motociclista

  • Trovato morto dalla moglie sotto il porticato di casa

  • Arrestato il cassiere dei Casalesi: smantellato il business dei cartelloni pubblicitari

Torna su
CasertaNews è in caricamento