Maxi sequestro di 'bionde' di contrabbando: blitz che sfiora il milione di euro

In manette un trasportatore beccato dai carabinieri a Caserta

Le sigarette nascoste nel container

Un 53enne di San Giovanni a Teduccio, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia Stella mentre si aggirava in un’area di capannoni industriali in via Mondo, a Caserta, alla guida di un furgone.

I militari hanno scoperto che il mezzo conteneva sigarette di contrabbando, tenute a deposito prima di essere immesse sul mercato. Sul mezzo sono state sequestrate 30 casse di tabacchi lavorati esteri, privi del sigillo dei monopoli di Stato, così la perquisizione è stata estesa a un container di cui nessuno sapeva indicare la proprietà nelle immediate vicinanze dei capannoni di via Mondo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’interno del container c’erano 465 casse di sigarette di contrabbando, per un peso complessivo di circa 5 tonnellate, il cui valore al dettaglio sul mercato illegale viene stimato in circa 900mila euro. L'uomo è stato arrestato è stato arrestato e condotto nella casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

  • Nervi tesissimi tra cancellieri ed avvocati. La Camera Penale: "Accuse false contro la nostra categoria"

Torna su
CasertaNews è in caricamento