Mansarda occupata a Parco Schiavone: Marino ordina lo sfratto

La coppia vive nell'alloggio comunale senza autorizzazioni da oltre 6 anni

Parco Schiavone a Caserta

Ordinanza di sgombero per una coppia che ha occupato, senza averne diritto, una mansarda a Parco Schiavone a Centurano. A disporre lo sfratto per i due abusivi, un uomo ed una donna, è stato il sindaco di Caserta Carlo Marino.

Nel provvedimento del primo cittadino si apprende che l'immobile occupato, di proprietà del Comune di Caserta, è inagibile e che i due non avrebbero ottemperato ad un precedente ordine di liberare l'alloggio del 2013, ban 6 anni fa. Per questo Marino ha intimato nuovamente lo sfratto avvisando, qualora la coppia non dovesse andar via entro il termine perentorio di 10 giorni, che si è pronti a procedere con la forza pubblica allo sgombero coatto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento