I soldi della multinazionali del ‘Parco Campania’ nel forziere di Barletta

Sette società pagavano l'affitto dei capannoni alla società 'nascosta' in Nuova Zelanda

Era la società ‘forziere’ del gruppo di imprese di Giuseppe Barletta, l’imprenditore e dominus dell’Interporto Sud Europa finito in manette questa mattina con l’accusa di bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio.

La ‘Piazza degli svaghi srl’, come emerso dalle indagini condotte dal nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza di Caserta, era la ditta utilizzata dall’imprenditore per intascare gli affitti da alcune multinazionali del Parco commerciale Campania.

La società, seppur formalmente controllata da 2 trust con sede in Nuova Zelanda, era di fatto proprietà di Barletta. Con questa l’imprenditore fittava a grandi marchi come Maison due Monde, Happy Casa, Oviesse, Euronics, l’Outlet BCO, i capannoni utilizzati per la vendita al pubblico all’interno del Parco commerciale Campania. Barletta aveva a disposizione anche un locale all’interno del centro commerciale, lì dove sorge attualmente il Cinepolis.

Slide 16-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ‘Piazza degli svaghi srl’, il forziere di Barletta, è stata quindi posta sotto sequestro: i grandi marchi che fittavano dalla società dell’imprenditore (non coinvolti nell’inchiesta) potranno continuare normalmente i loro affari, è infatti attesa a breve la nomina dell’amministratore straordinario che prenderà le redini della società,

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

  • Tre casertani positivi al tampone per il coronavirus

  • Terrore in corso Giannone, albero della Reggia crolla in strada | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento