7 ARRESTI Sgominata dalla finanza la rete di trafficanti | FOTO

Le fiamme gialle hanno sequestrato oltre 10 tonnellate di sigarette in un fabbricato di campagna

Il carico intercettato dai finanzieri

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 20 giugno, il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Caserta ha individuato in località Torre Lupara del Comune di Pastorano un fabbricato rurale adibito a deposito di sigarette di contrabbando, sottoponendo a sequestro oltre 10,5 tonnellate di bionde e arrestando i 7 soggetti responsabili del traffico illecito. 

Erano giorni che i Finanzieri stavano setacciando l’area agricola di Pastorano in cui - come emerso da attività di intelligence - i contrabbandieri napoletani avevano deciso di occultare in un deposito i carichi di sigarette provenienti dall’Est Europa, da smistare successivamente sul territorio campano in più partite. Infatti, dopo gli ultimi sequestri di diverse tonnellate di tabacchi lavorati esteri da parte delle Fiamme Gialle casertane nelle aree industriali di Teverola, Carinaro e Marcianise, i trafficanti napoletani avevano ritenuto di minimizzare il rischio di perdere ulteriori carichi stoccando le sigarette tra i pescheti delle campagne di Pastorano, in una zona poco presidiata dalle Forze di Polizia e lontana da occhi indiscreti.

1-29-14

Il Nucleo PEF di Caserta aveva, quindi, avviato da alcuni giorni un servizio di monitoraggio del territorio con diverse pattuglie “civetta” su strada per intercettare veicoli sospetti il cui pedinamento avrebbe potuto condurre alla scoperta del sito di stoccaggio delle sigarette di contrabbando. 

La perseveranza e l’impegno dei Finanzieri sono stati premiati quando, nel pomeriggio di ieri, una pattuglia della Sezione Mobile del predetto Nucleo ha individuato in località Torre Lupara del Comune di Pastorano un autoarticolato telonato con targa croata che ha imboccato una strada sterrata in una zona agricola coltivata a pescheto in cui non sono presenti insediamenti industriali. I militari - insospettiti dalla circostanza - hanno pedinato, a debita distanza, l’automezzo che, dopo circa 2 Km, ha concluso la propria corsa nei pressi di un fabbricato rurale in disuso.

Le fiamme gialle hanno quindi proceduto all’arresto in flagranza per concorso in contrabbando di tabacchi lavorati esteri dei 7 responsabili del traffico illecito (di cui i 4 napoletani con diversi precedenti di polizia), che sono stati tradotti alla casa circondariale di San Tammaro.

Potrebbe interessarti

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema la terra, terza scossa in poche ore

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • "Preghiamo insieme per Giovanni ed Ilenia", gli amici si ritrovano in ospedale

  • Un generale dei carabinieri nel Comune guidato dal commissario

  • Terremoto, attivato il piano di emergenza comunale

Torna su
CasertaNews è in caricamento