Sala scommesse abusiva a due passi dalla scuola, scatta il sequestro

Blitz dei carabinieri, nei guai il titolare casertano dell'attività

Non solo era stata allestita senza autorizzazione, ma si trovava anche vicino a delle scuole, quindi violava la legge regionale "che vieta l'apertura di simili attività a meno di 500 metri" da luoghi frequentati da minori per "tutelarli dai rischi connessi alla ludopatia". A scoprire la sala scommesse abusiva aperta in centro a Novellara (Reggio Emilia), come riporta l’agenzia Dire, sono stati i Carabinieri del paese, che ora hanno eseguito il decreto di sequestro preventivo dei locali emesso dal gip reggiano su richiesta della Procura. 

Il titolare dell'attività, un 40enne casertano residente a Reggio Emilia, e' invece finito sotto indagine per esercizio abusivo dell'attività di gioco d'azzardo, oltre ad essere sanzionato in via amministrativa dal Comune per aver allestito la sala scommesse vicino a delle scuole. Ad insospettire i militari era stato "l'insolito movimento di clienti nella sala scommesse". 

Per questo motivo, al termine di una serie di appostamenti, il 18 maggio i militari "hanno eseguito, assieme alla Polizia municipale, un controllo amministrativo, accertando che nel locale, sprovvisto di autorizzazioni, era stata allestita una sala scommesse, dove venivano raccolte scommesse sportive per conto di una societa' con sede in Austria e non affiliata ai Monopoli di Stato". Da qui la richiesta di sequestro preventivo, poi avallata dal gip. 

Durante i controlli svolti a maggio, inoltre, vigili e Carabinieri avevano "identificato dei clienti che avevano appena fatto scommesse e altri che si apprestavano a farle nelle nove postazioni presenti nel negozio". E anche se tra i clienti "non sono stati identificati minori, il legale rappresentante e' stato comunque multato per aver aperto la sala in prossimita' di scuole.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Sacerdote litiga coi fedeli e abbandona la messa

Torna su
CasertaNews è in caricamento