In gravi condizioni dopo l'incidente in palestra, scattano i sigilli

Un sottufficiale 23enne dell'Aeronautica è ricoverato in ospedale, indagano i carabinieri

È stata posta sotto sequestro dai carabinieri della Stazione di Casagiove la palestra del centro sportivo Coni di Casagiove, in piazza d’Armi, dopo l’incidente che ha provocato il ricovero in prognosi riservata di un 23enne sottufficiale dell’Aeronautica.

Il giovane, stando ad una prima ricostruzione, stava svolgendo degli esercizi quando è caduto al suolo, sbattendo la testa con violenza. Immediati i soccorsi e il trasporto all’ospedale ‘Sant’Anna e San Sebastiano’ di Caserta, dove è tuttora ricoverato.

Nel frattempo i militari hanno avviato le indagini, con i primi rilievi e il sequestro della struttura, in attesa di eventuali nuove decisioni della procura di Santa Maria Capua Vetere.

Potrebbe interessarti

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • Le previsioni meteo per Ferragosto nel casertano

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

Torna su
CasertaNews è in caricamento