Sequestro bis a Bizzarro: la Finanza ‘colpisce’ anche Salvatore

Sotto chiave 350mila euro dell’imprenditore e del figlio

Salvatore Bizzarro

Sequestro bis della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere ai danni dell’imprenditore di Marcianise Floridante Bizzarro. E stavolta nel mirino finisce anche il figlio Salvatore, ritenuto dalla Guardia di Finanza, l’amministratore di fatto del “CLI - Consorzio Logistica Intermodalità” operante nel settore del trasporto merci.

La misura cautelare reale è stata disposta dal gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della Procura, a seguito degli approfondimenti investigativi delegati dalla Procura alla Guardia di Finanza, in ordine alla denuncia dell'Agenzia delle Entrate, che aveva constatato l'omesso versamento dell'I.V.A. dovuta per l'anno d'imposta 2012. Tale sequestro fa seguito all'altro eseguito lo scorso 28 gennaio 2019, per il valore di 200.000, nei confronti di Floridante Bizzarro, nella medesima qualità di amministratore e rappresentante della "Consorzio Logistica ed Intermodalità” Sri.. Il precedente sequestro venne disposto per il reato di omesso versamento delle ritenute fiscali relative ai propri dipendenti per l'anno di imposta 2012.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Considerato l'elevato valore indiziario degli elementi raccolti, la Procura ha richiesto al gip competente il sequestro del patrimonio illecitamente accumulato, anche al fine di inibire il consolidamento del vantaggio economico derivante dall'evasione. II gip, aderendo alla predetta richiesta, ha disposto il sequestro preventivo delle disponibilità liquide della società e, per equivalente, dei beni nella disponibilità del rappresentante legale e dell'amministratore di fatto, sino alla concorrenza dell'importo delle imposte evase. I successivi accertamenti patrimoniali eseguiti dalle Fiamme Gialle hanno consentito di individuare oltre ad una discreta disponibilità di risorse finanziarie sui conti correnti societari, anche partecipazioni azionarie di proprietà dell'amministratore di fatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambino casertano di 3 anni trovato morto vicino al fiume

  • Coronavirus, contagiata una 16enne. Scuole chiuse: “Proroga inevitabile”

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Coronavirus. Nuovi positivi a Capua, Francolise e Pietramelara

  • Muore 32enne in ospedale, effettuato il tampone

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

Torna su
CasertaNews è in caricamento