Sequestrato l'Arco dell'Abbazia benedettina a rischio crollo

Lo scorso agosto il complesso fu già colpito da un primo crollo

L'Abbazia Benedettina di Sant'Angelo in Formis

Nel corso della mattina odierna, militari del Comando Stazione Carabinieri di Capua hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo d'urgenza del pubblico ministero, convalidato dal Gip del Tribunale Sammaritano su conforme richiesta dell'Ufficio inquirente, delle strutture costituenti il complesso monumentale "Arco di Diana", antistante l'Abbazia Benedettina di Sant'Angelo in Formis e l'immobile adiacente, in parte crollato, poiché versano in condizioni strutturali e manutentive tali da rappresentare un pericolo per la pubblica e privata incolumità.

Il 25 agosto scorso vi era stato il crollo parziale di un muro adiacente il complesso monumentale e, sebbene la situazione di pericolo persistesse da tempo, i soggetti tenuti alla cura e alla manutenzione della struttura, in corso di identificazione, non vi hanno provveduto.

Pertanto, perdurando le condizioni di pericolo per la pubblica incolumità provocate dallo stato di degrado e fatiscenza in cui versa l'intero complesso monumentale, ed attesa la necessità di procedere all'immediata messa in sicurezza del sito, si è reso necessario, da parte dell'Ufficio inquirente, procedere al sequestro preventivo del complesso monumentale denominato "Arco di Diana" e del fabbricato adiacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Muore ragazzino di 12 anni dopo essere stato investito in bici

  • Rapina all'ufficio postale: polizia e carabinieri circondano la zona | LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento