Sequestrato il centro sociale a rischio crollo

Il provvedimento eseguito dai carabinieri su ordine della Procura. La struttura ospita i corsi dello Sprar

Il centro sociale Ex Canapificio

Blitz questa mattina dei carabinieri del Nucleo investigativo di Caserta nella sede del centro sociale ex Canapificio di viale Ellittico. I militari, su ordine della Procura di Santa Maria Capua Vetere, hanno posto i sigilli alla struttura che ospita i corsi culturali e linguistici dello Sprar di Caserta perché, come rilevato dai tecnici consultati dalla Procura, lo stabile sarebbe a rischio crollo.

L'INCHIESTA SULLO SPRAR

Un provvedimento, quello ordinato dai pm Di Vico e Capone, che segue l’inchiesta dello scorso 6 febbraio, con le perquisizioni dei carabinieri proprio nell’ex Canapificio e negli appartamenti che ospitano i circa 200 migranti che fanno parte del progetto Sprar.

Potrebbe interessarti

  • I 10 ristoranti dove si mangia il miglior pesce a Caserta

  • Stirare d'estate è una tortura? Ecco come evitare il ferro da stiro e avere abiti perfetti

  • Caiazzo diventa set per la fiction ‘Un posto al sole’ I FOTO

  • Clownterapia a Caserta: la missione degli 'angeli' dei bambini travestiti da clown

I più letti della settimana

  • Sparatoria nel bar, ferito un uomo vestito da militare: è grave in ospedale | FOTO

  • Via libera ai tutor, partono le multe per gli automobilisti

  • Chiude all'improvviso noto ristorante della Movida

  • Schianto al passaggio a livello, ferito noto artista | FOTO

  • La 14enne accusa: "Mi hanno costretta ad andare da don Michele"

  • Colpo nella gioielleria del centro commerciale, ladri in fuga col bottino

Torna su
CasertaNews è in caricamento