Sequestrato il centro sociale a rischio crollo

Il provvedimento eseguito dai carabinieri su ordine della Procura. La struttura ospita i corsi dello Sprar

Il centro sociale Ex Canapificio

Blitz questa mattina dei carabinieri del Nucleo investigativo di Caserta nella sede del centro sociale ex Canapificio di viale Ellittico. I militari, su ordine della Procura di Santa Maria Capua Vetere, hanno posto i sigilli alla struttura che ospita i corsi culturali e linguistici dello Sprar di Caserta perché, come rilevato dai tecnici consultati dalla Procura, lo stabile sarebbe a rischio crollo.

L'INCHIESTA SULLO SPRAR

Un provvedimento, quello ordinato dai pm Di Vico e Capone, che segue l’inchiesta dello scorso 6 febbraio, con le perquisizioni dei carabinieri proprio nell’ex Canapificio e negli appartamenti che ospitano i circa 200 migranti che fanno parte del progetto Sprar.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento