Nuova segnaletica per i turisti, c'è l'ok della giunta

L'esecutivo approva il restyling. De Michele: "Favoriamo la crescita dei flussi turistici"

Approvata la riqualificazione della segnaletica

Al via la riqualificazione della segnaletica stradale destinata ai turisti. La Giunta Comunale, su proposta del vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici, Francesco De Michele, ha approvato una delibera con la quale viene vidimato il progetto preliminare per la riqualificazione della segnaletica turistica/stradale della città di Caserta.

L’obiettivo, fanno sapere da Palazzo Castropignano, è quello di dotarsi di un adeguato sistema di promozione e valorizzazione territoriale attraverso una molteplicità di strumenti, che includano anche un’adeguata segnaletica turistica/stradale per ottimizzare la fruizione dei beni storici, culturali e paesaggistici del territorio. Naturalmente, particolare attenzione sarà dedicata al bene Unesco casertano, che include la Reggia, il Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio, di pertinenza comunale, e l’Acquedotto Carolino.

Oltre ai classici cartelli turistici, di colore marrone, questo progetto prevede la realizzazione di pannelli informativi, cartelli di benvenuto in ogni punto di ingresso in città e altri strumenti utili a indirizzare i flussi turistici verso i punti di maggiore interesse. Si tratta di un progetto pilota, che vede la città di Caserta come apripista e che potrebbe essere esteso anche agli altri otto beni Unesco presenti nell’intera regione.

Proprio di questa iniziativa approvata oggi in Giunta il sindaco Carlo Marino parlerà venerdì prossimo a Napoli, nel corso di un incontro in Regione Campania che avrà come oggetto il piano di gestione dei beni Unesco. L’appuntamento sarà l’occasione per parlare di questo progetto e di tutta una serie di altre iniziative in cantiere e che hanno come obiettivo la promozione e la valorizzazione del territorio.

“L’Amministrazione – ha spiegato il vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici, Francesco De Michele – è da sempre impegnata per il rilancio e lo sviluppo di ogni attività che possa consentire un’adeguata valorizzazione di tutto l’immenso patrimonio artistico- culturale di cui il nostro territorio dispone. Tra le azioni fondamentali rientra senz’altro quella di predisporre un efficace sistema di segnaletica turistica/stradale che permetta ai visitatori di poter raggiungere i luoghi più importanti della nostra comunità. Credo che il sito Unesco casertano debba essere il nostro punto di forza per favorire una crescita dei flussi turistici, facendo da traino anche per quei siti meno conosciuti ma ugualmente straordinari che sono parte integrante della nostra città”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento