Secondo raid in 3 giorni al Progreditur | LE FOTO

Il commento amaro della US Marcianise: "Siamo terra di nessuno"

Secondo raid in pochi giorni allo stadio Progreditur di Marcianise. Nel corso della notte i banditi sono tornati in azione all'interno della struttura sportiva per rubare i cavi di rame presenti vicino agli impianti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'episodio è stato denunciato dalla stessa società US Marcianise che attraverso la propria pagina Facebook commenta "Siamo terra di nessuno". Una frase amara che arriva dopo l'azione nella notte di giovedì quando i banditi avevano portato via un defibrillatore ed un compressore mentre erano stati tranciati i cavi delle torri faro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • Sorpreso con la motosega nel bosco, sequestrati 40 quintali di legna | FOTO

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Mamma e figlio di nuovo positivi al coronavirus dopo essere guariti

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

Torna su
CasertaNews è in caricamento