Città senza acqua, il sindaco chiude le scuole

Non si è riusciti a risolvere il problema che ha lasciato a secco la città

Non è bastata una domenica senza acqua a Teano: anche per la giornata di lunedì sono previsti grossi problemi idrici e per questo motivo il sindaco Nicola Di Benedetto ha ordinato la chiusura delle scuole.

“L'impianto di pompaggio è fermo e non può essere riavviato se non dopo aver revisionato elettricamente le pompe - ha affermato il primo cittadino sidicino-. Intanto si sta intervenendo sulle guarnizioni della tubazione che hanno ceduto. Le pompe sono state smontate e domani saranno portate in officina per eseguire gli interventi necessari”.

Lunedì l'erogazione idrica avrà grossi problemi, specie nelle aree più elevate di Teano. Lo stesso vale per le frazioni servite dalla fornitura dell'Eni Acqua Campania: Tuoro, Pugliano, Casamostra e Casi. “Ma come si può progettare un sistema di scarico e allontanamento delle acque così inadeguato?” ha chiosato il sindaco.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pizzo e droga, 49 indagati. Ci sono un poliziotto ed Ivanhoe Schiavone

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Trovato morto in casa: è stato ucciso a coltellate

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

Torna su
CasertaNews è in caricamento