Catturato nell'area di servizio, scarcerato corriere della droga

Il 33enne di Aversa era stato fermato dai carabinieri in provincia di Avellino

È stato scarcerato, così come il suo ‘complice’, in attesa del processo. Non è stato infatti convalidato l’arresto del 33enne di Aversa finito in manette lo scorso 7 maggio a Lioni, in provincia di Avellino, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti.

Il gip del Tribunale di Avellino ha concesso infatti gli arresti domiciliari al 33enne, accusato di essere il corriere della droga tra Napoli e Lioni, disponendone la scarcerazione dalla casa circondariale di Avellino dove era detenuto. Il processo è fissato per il prossimo 30 maggio.

Il blitz dei carabinieri era scattato in un’area di servizio: l’uomo era stato sorpreso a cedere qualcosa ad un acquirente. Notato lo scambio i carabinieri sono intervenuti. Le sirene della gazzella dell'Arma avevano quindi allertato l'attenzione del pusher, che aveva tentato disperatamente la fuga. Nel corso della perquisizione i militari gli avevano rinvenuto addosso 20 grammi di cocaina e circa 200 grammi di hashish.

Potrebbe interessarti

  • Un casertano ai mondiali dei parrucchieri a Parigi

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Anguria e melone: i frutti dell’estate. Ecco perché mangiarli

I più letti della settimana

  • Pentiti ed arresti non hanno scalfito i Casalesi. Ecco la nuova mappa dei clan nel casertano I FOTO

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Colpo da 'Zara', fermata dai carabinieri con mille euro in vestiti

  • Trovato morto dalla moglie sotto il porticato di casa

  • Arrestato il cassiere dei Casalesi: smantellato il business dei cartelloni pubblicitari

  • Camion 'casertano' si schianta in autostrada e perde il carico | LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento