Soldi e documenti falsi in casa, scarcerato dopo 4 mesi

Il 28enne passa ai domiciliari dopo il ricorso al Riesame

Ai domiciliari V.I, 28enne di Castel Volturno accusato per possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, ricettazione e spendita e circolazione di monete falsificate. 

A seguito di una perquisizione domiciliare ad opera della polizia giudiziaria presso la propria abitazione a Castel Volturno nel luglio scorso, V.I. venne trovato in possesso di falsi documenti identificativi validi per l’espatrio, ovvero 3 carte d'identità falsificate, 3 banconote contraffatte da 20 euro ciascuna, di cui due recavano lo stesso numero di serie, armi (molte delle quali legittimamente detenute) e diversi strumenti per la fabbricazione di documenti e targhe false (stampanti, fresatrice, timbri di diversi enti locali alcuni dei quali recanti le firme dei funzionari di pubblici uffici). 

Nel corso dell'udienza di convalida l’imputato, difeso dall'avvocato Ferdinando Letizia, ammise gli addebiti precisando che le banconote false erano state da lui ricevute in pagamento 10 anni addietro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Facendo leva sulla mancata consapevolezza della falsità delle banconote al momento della ricezione e la presenza delle stesse per più di 10 anni presso la dimora dell'imputato, la difesa ha chiesto ed ottenuto dal Tribunale del Riesame di Napoli la sostituzione della misura cautelare della custodia in carcere con quella meno afflittiva degli arresti domiciliari per carenza di gravi indizi di colpevolezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • Sorpreso con la motosega nel bosco, sequestrati 40 quintali di legna | FOTO

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

Torna su
CasertaNews è in caricamento