Condannato nell'inchiesta 'Divise sporche': scarcerato Di Saverio

Finirà di scontare la pena agli arresti domiciliari

Torna a casa Francesco Di Saverio di Capodrise, che era rimasto coinvolto nell'inchiesta 'Divise sporche' sugli accordi tra alcuni spacciatori casertani e tre poliziotti del commissariato di Marcianise. Di Saverio, in seguito al processo, è stato condannato in Corte d'Appello ad una pena a 5 anni e 4 mesi e per questo motivo era stato tradotto in carcere. Nei giorni scorsi, però, il suo avvocato di fiducia Nicola Musone ha presentato istanza di scarcerazione per permettere al suo assistito di continuare ad espiare la pena agli arresti domiciliari. La richiesta è stata accolta e Di Saverio è tornato a casa.
 

Potrebbe interessarti

  • Maschera rigenerante per capelli secchi e crespi: la ricetta della nonna

  • Un casertano ai mondiali dei parrucchieri a Parigi

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

I più letti della settimana

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Colpo da 'Zara', fermata dai carabinieri con mille euro in vestiti

  • Pentiti ed arresti non hanno scalfito i Casalesi. Ecco la nuova mappa dei clan nel casertano I FOTO

  • Trovato morto dalla moglie sotto il porticato di casa

  • Arrestato il cassiere dei Casalesi: smantellato il business dei cartelloni pubblicitari

  • Camion 'casertano' si schianta in autostrada e perde il carico | LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento