Condannato nell'inchiesta 'Divise sporche': scarcerato Di Saverio

Finirà di scontare la pena agli arresti domiciliari

Torna a casa Francesco Di Saverio di Capodrise, che era rimasto coinvolto nell'inchiesta 'Divise sporche' sugli accordi tra alcuni spacciatori casertani e tre poliziotti del commissariato di Marcianise. Di Saverio, in seguito al processo, è stato condannato in Corte d'Appello ad una pena a 5 anni e 4 mesi e per questo motivo era stato tradotto in carcere. Nei giorni scorsi, però, il suo avvocato di fiducia Nicola Musone ha presentato istanza di scarcerazione per permettere al suo assistito di continuare ad espiare la pena agli arresti domiciliari. La richiesta è stata accolta e Di Saverio è tornato a casa.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento