Villa comunale come un ring per la rissa tra ragazzini

Insulti e botte dopo l'intervento dei vigili del fuoco per 'salvare' un ragazzo intrappolato sul tetto di un edificio

Prima l’intervento per ‘salvare’ un ragazzino rimasto intrappolato sul tetto dell’ex biblioteca di Maddaloni, poi per sedare una rissa scoppiata tra ragazzina. Pomeriggio impegnativo per la squadra dei vigili del fuoco intervenuta nella villetta comunale dove, come riporta ‘Il Mattino’, era stato richiesto l’aiuto dei caschi rossi per soccorrere un ragazzino salito sul tetto per recuperare un pallone, dove era rimasto poi bloccato.

Una volta ‘salvato’, il ragazzino è stato pesantemente preso in giro dagli altri presenti, tutti impegnati come capita giornalmente nelle partitelle di calcio. Insulti e ‘sfottò’ finiti in rissa, con due fazioni composte da una decina di minorenni a spintonarsi e prendersi a pugni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati gli stessi vigili del fuoco, ancora sul posto, a placare gli animi dei ragazzini e a fermare la rissa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambino casertano di 3 anni trovato morto vicino al fiume

  • Coronavirus, contagiata una 16enne. Scuole chiuse: “Proroga inevitabile”

  • Pasqua in quarantena per il coronavirus. De Luca proroga l'isolamento

  • Coronavirus. Nuovi positivi a Capua, Francolise e Pietramelara

  • Muore 32enne in ospedale, effettuato il tampone

  • Coronavirus, altri 47 tamponi positivi in Campania

Torna su
CasertaNews è in caricamento