Scioglimento, fissata l'udienza per l'ultimo ricorso dell'ex sindaco

Chiesta la sospensiva del provvedimento del presidente della Repubblica

L'ex sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro

E’ stata fissata per il prossimo 20 marzo l’udienza al Tar Campania nel corso della quale si discuterà della nuova richiesta di sospensiva avanzata dall’ex sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro relativamente allo scioglimento dell’amministrazione comunale in seguito alle dimissioni di 13 consiglieri comunali.

L’architetto, insieme ad altri consiglieri comunali, aveva presentato ricorso sul decreto del prefetto di Caserta successivo alle dimissioni ed ora ha impugnato anche il decreto di scioglimento del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Tra una settimana, dunque, si potrà avere una idea più chiara di quello che sarà lo scenario in vista delle prossime elezioni amministrative che, se il ricorso non dovesse essere accolto, si svolgerebbero il 26 maggio prossimo.

Nel processo davanti alla Prima Sezione del Tar Campania si sono costituiti anche gli ex consiglieri comunali Alfonso Golia, Carmine Palmiero, Gianpaolo Dello Vicario, Paolo Santulli, Elena Caterino, Mario Tozzi e Nicla Virgilio rappresentati dagli avvocati Giuseppe Somma e Perla.

Potrebbe interessarti

  • Un casertano ai mondiali dei parrucchieri a Parigi

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Menopausa: ecco i consigli per viverla con serenità

I più letti della settimana

  • Pentiti ed arresti non hanno scalfito i Casalesi. Ecco la nuova mappa dei clan nel casertano I FOTO

  • Colpo da 'Zara', fermata dai carabinieri con mille euro in vestiti

  • Lutto a Caserta, muore avvocato

  • Trovato morto dalla moglie sotto il porticato di casa

  • Camion 'casertano' si schianta in autostrada e perde il carico | LE FOTO

  • Muore sul campo da calcetto stroncato da un malore

Torna su
CasertaNews è in caricamento