Bar chiuso dal questore, presentato ricorso al prefetto

Istanza per annullare il provvedimento. Ecco cosa sostengono gli avvocati

Il provvedimento di chiusura del bar Manhattan a Vitulazio deve essere revocato. Ne sono convinti gli avvocati Dezio Ferraro e Silvestro Mercone che, per conto del gestore, hanno presentato ricorso al prefetto di Caserta per avere l'annullamento del provvedimento che prevede una chiusura di 15 giorni legata ad una frequentazione assidua di pregiudicati nel locale di piazza Riccardo II.

Gli avvocati sostengono come nella piazza dove insiste il bar Manhattan vi siano altri 8 locali, tra bar e rosticcerie, e che quindi non ci sono persone che stazionano solamente per il bar colpito dal provvedimento. Inoltre, nel ricorso e' stato sottolineato come all'interno del locale vi sia un sistema di video sorveglianza attraverso il quale si può verificare la presenza o meno di pregiudicati. In più dai controlli effettuati all'interno del bar non è mai emerso qualche elemento che potesse far immaginare che lo stesso sia frequentato da pregiudicati o per altre attività criminose (come ad esempio lo spaccio di droga). Su queste basi viene chieste l'annullamento del provvedimento di chiusura emesso dal questore di Caserta.

Potrebbe interessarti

  • Un casertano ai mondiali dei parrucchieri a Parigi

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Menopausa: ecco i consigli per viverla con serenità

I più letti della settimana

  • Pentiti ed arresti non hanno scalfito i Casalesi. Ecco la nuova mappa dei clan nel casertano I FOTO

  • Colpo da 'Zara', fermata dai carabinieri con mille euro in vestiti

  • Lutto a Caserta, muore avvocato

  • Trovato morto dalla moglie sotto il porticato di casa

  • Camion 'casertano' si schianta in autostrada e perde il carico | LE FOTO

  • Muore sul campo da calcetto stroncato da un malore

Torna su
CasertaNews è in caricamento