Uccisa dall'ex fidanzato, ricorso in Appello contro la condanna 'soft'

Varriale condannato a 4 anni e 8 mesi per l'omicidio di Alessandra Madonna

Alessandra Madonna

Troppo mite la condanna per omicidio stradale. Per questo la Procura di Napoli Nord ha deciso di presentare appello per la condanna inflitta a Giuseppe Varriale per l'omicidio dell'ex fidanzata Alessandra Madonna.

Il sostituto procuratore Valeria Palmieri, come riporta NapoliToday, ha presentato appello per la condanna a quattro anni e otto mesi per omicidio stradale inflitta al 26enne di Mugnano. La procura aveva chiesto una condanna molto più dura e per un reato molto più grave: 30 anni per omicidio volontario.

Il Gup Antonino Santoro ha valutato diversamente a novembre considerando il reato molto meno grave di quanto ipotizzato dal pubblico ministero. Per questo motivo la procura ha deciso di ricorrere ai giudici di Appello nel tentativo di vedere affermata la responsabilità penale dell'imputato secondo i canoni dettati dall'inchiesta condotta dai magistrati napoletani. In seconda istanza il pm ha chiesto che venga considerata almeno l'ipotesi dell'omicidio preterintenzionale.

Alessandra Madonna era molto conosciuta ad Aversa e nel litorale domizio, dove era impegnata nell'organizzazione di feste.

Potrebbe interessarti

  • Bevanda disintossicante e sgonfiante: la ricetta per ridurre il girovita

  • Stirare d'estate è una tortura? Ecco come evitare il ferro da stiro e avere abiti perfetti

  • Caiazzo diventa set per la fiction ‘Un posto al sole’ I FOTO

  • Camminare a passo veloce: tutti i motivi per iniziare subito

I più letti della settimana

  • Schianto sull'Asse Mediano, muore motocicilista

  • Schianto in autostrada, automobilisti 'intrappolati' da un'ora

  • Agguato con la pistola contro tre persone, arrestato dopo il blitz in casa

  • Allarme furti, cittadini barricati in casa nonostante il caldo

  • Muore a 24 anni: comunità sconvolta

  • Superenalotto, sfiorato il jackpot più alto del mondo: vincita record nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento