Uccisa dall'ex fidanzato, ricorso in Appello contro la condanna 'soft'

Varriale condannato a 4 anni e 8 mesi per l'omicidio di Alessandra Madonna

Alessandra Madonna

Troppo mite la condanna per omicidio stradale. Per questo la Procura di Napoli Nord ha deciso di presentare appello per la condanna inflitta a Giuseppe Varriale per l'omicidio dell'ex fidanzata Alessandra Madonna.

Il sostituto procuratore Valeria Palmieri, come riporta NapoliToday, ha presentato appello per la condanna a quattro anni e otto mesi per omicidio stradale inflitta al 26enne di Mugnano. La procura aveva chiesto una condanna molto più dura e per un reato molto più grave: 30 anni per omicidio volontario.

Il Gup Antonino Santoro ha valutato diversamente a novembre considerando il reato molto meno grave di quanto ipotizzato dal pubblico ministero. Per questo motivo la procura ha deciso di ricorrere ai giudici di Appello nel tentativo di vedere affermata la responsabilità penale dell'imputato secondo i canoni dettati dall'inchiesta condotta dai magistrati napoletani. In seconda istanza il pm ha chiesto che venga considerata almeno l'ipotesi dell'omicidio preterintenzionale.

Alessandra Madonna era molto conosciuta ad Aversa e nel litorale domizio, dove era impegnata nell'organizzazione di feste.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra dalle vacanze e si 'becca' 10mila euro col 'Gratta&Vinci'

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Anatre abbattute a fucilate, beccati i cacciatori abusivi | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

Torna su
CasertaNews è in caricamento