Incontri in discoteca tra un banchiere ed il fratello del boss

Il funzionario della Fideuram condannato a 4 anni per riciclaggio

Pasquale Zagaria

Incontri in una discoteca con Pasquale Zagaria ma anche frequentazioni con altri sodali della cosca criminale che fa capo a Michele Zagaria. E' quanto emerge dalle motivazioni della Corte di Cassazione che ha confermato la condanna a 4 anni per il funzionario della Fideuram di Napoli Enrico Cerreto, di 51 anni, accusato di riciclaggio. 

Secondo la ricostruzione della Corte d'Appello di Napoli, confermata dalla Suprema Corte, Cerreto avrebbe intrattenuto rapporti ache con Tommaso Nuzzo e Tommaso Aragosa oltre a Raffaele Capaldo e Raffaele Donciglio. Frequentazioni che, ad avviso dei giudici, "escludono che il ricorrente non fosse consapevole della personalità dello Zagaria fin dal primo incontro, collocato nel Rebecca Club, nella cui gestione l'imputato era coinvolto all'inizio degli novanta".

Potrebbe interessarti

  • I 10 ristoranti dove si mangia il miglior pesce a Caserta

  • Bevanda disintossicante e sgonfiante: la ricetta per ridurre il girovita

  • Stirare d'estate è una tortura? Ecco come evitare il ferro da stiro e avere abiti perfetti

  • Caiazzo diventa set per la fiction ‘Un posto al sole’ I FOTO

I più letti della settimana

  • Sparatoria nel bar, ferito un uomo vestito da militare: è grave in ospedale | FOTO

  • Tenta strage con l’auto alla stazione e ferisce 2 donne casertane I FOTO

  • La 14enne accusa: "Mi hanno costretta ad andare da don Michele"

  • Schianto sull'Asse Mediano, muore motocicilista

  • Agguato con la pistola contro tre persone, arrestato dopo il blitz in casa

  • 3 ARRESTI Pizzo alla ditta di caffè, in manette fedelissimo di Iovine

Torna su
CasertaNews è in caricamento