Incontri in discoteca tra un banchiere ed il fratello del boss

Il funzionario della Fideuram condannato a 4 anni per riciclaggio

Pasquale Zagaria

Incontri in una discoteca con Pasquale Zagaria ma anche frequentazioni con altri sodali della cosca criminale che fa capo a Michele Zagaria. E' quanto emerge dalle motivazioni della Corte di Cassazione che ha confermato la condanna a 4 anni per il funzionario della Fideuram di Napoli Enrico Cerreto, di 51 anni, accusato di riciclaggio. 

Secondo la ricostruzione della Corte d'Appello di Napoli, confermata dalla Suprema Corte, Cerreto avrebbe intrattenuto rapporti ache con Tommaso Nuzzo e Tommaso Aragosa oltre a Raffaele Capaldo e Raffaele Donciglio. Frequentazioni che, ad avviso dei giudici, "escludono che il ricorrente non fosse consapevole della personalità dello Zagaria fin dal primo incontro, collocato nel Rebecca Club, nella cui gestione l'imputato era coinvolto all'inizio degli novanta".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

  • Muore dopo incidente a scuola, un testimone ha visto Gerardina pochi minuti prima della caduta

Torna su
CasertaNews è in caricamento