Ricercato scovato sotto il letto della figlia

Jovanovic deve scontare oltre 7 anni per furti in abitazioni e ville

Agenti della Polizia di Stato della 2ª Sezione della Squadra Mobile di Napoli hanno tratto in arresto una persona nella serata di ieri a Lusciano, in via Rampi. Ad essere catturato Goran Jovanovic, 38enne nato a Ebu, nell’ex Jugoslavia. L’uomo era destinatario del provvedimento di esecuzione di pene concorrenti, emesso il 30 nvembre 2016 dalla procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, per la pena complessiva di 7 anni e 8 mesi di reclusione e 1600 euro di multa, con espulsione dal territorio dello Stato.

Jovanovic assieme ad altri suoi connazionali si era reso responsabile di reati predatori in abitazioni e ville in varie zone d’Italia, facendo nella circostanza spesso ricorso a violenza fisica sulle vittime. Dopo una intensa attività di indagine i poliziotti hanno individuato il rifugio del 38enne, facendo irruzione nell’abitazione di Jovanovic, che veniva scovato sotto il letto della stanza della figlia, dove si era nascosto nel chiaro intento di sottrarsi alla cattura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Camion si ribalta, autostrada chiusa | FOTO

  • Gioielli rubati, l'ispettore incastra il titolare del 'Compro Oro'

  • "Ucciso per un'offesa a Zagaria", il manoscritto di Schiavone finisce nel processo

  • Pistola in pugno rapinano automobilista del Rolex: caccia ai banditi

  • Vento forte, pericolo nel casertano: c’è l’allerta

Torna su
CasertaNews è in caricamento