Rapine a gioiellerie, pompe di benzina, supermercati e tabacchi: misure cautelari per 18 indagati

Casal di Principe - Nelle prime ore della mattinata odierna, nella provincia di Napoli, i Carabinieri della Compagnia di Casal di Principe (Caserta) stanno eseguendo un’ordinanza applicativa della misura cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di...

carabinieri sismico

Nelle prime ore della mattinata odierna, nella provincia di Napoli, i Carabinieri della Compagnia di Casal di Principe (Caserta) stanno eseguendo un’ordinanza applicativa della misura cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 18 indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di “associazione per delinquere”, “rapina aggravata”, “furto aggravato in abitazione”, “furto aggravato”, “ricettazione” ed “estorsione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'indagine ha consentito, tra l’altro, di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico degli indagati in ordine alla commissione di 9 rapine in danno di esercizi commerciali, tra cui gioiellerie, distributori di benzina, supermercati, tabacchi ed un centro medico, 10 furti di cui 2 in abitazione e 4 episodi di ricettazione ed estorsione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
CasertaNews è in caricamento