Quattro colpi in 10 giorni, rapinatore casertano incastrato da un tatuaggio

Un 29enne è stato arrestato dopo aver razziato quattro parafarmacie

Il 29enne casertano ha rapinato quattro parafarmacie

Quattro rapine in dieci giorni a Chieti e Pescara in altrettante parafarmacie. Le aveva prese di mira G.M., 29enne di Caserta ma residente a Chieti.

La polizia è riuscita a rintracciarlo oggi dopo l'ultimo colpo in una parafarmacia in piazza Sant'Andrea a Pescara, dove con il volto coperto e minacciando la commessa si è fatto consegnare l'incasso di 400 euro. Stesso modus operandi utilizzato lunedì scorso per rapinare la parafarmacia Farmateate in via Papa Giovanni XXIII a Chieti, dove il bottino è stato di soli 50 euro.

Fermato dagli agenti nel pomeriggio lungo la Tiburtina, il 29enne ha poi ammesso di aver effettuato altri due colpi, sempre a Pescara, il 13 e il 19 febbraio scorsi, stesso giorno della rapina a Chieti.

A incastrarlo sono stati i numerosi tatuaggi sul braccio. Per il 29ennne, tossicodipendente, sono scattate le manette ai polsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ucciso per un'offesa a Zagaria", il manoscritto di Schiavone finisce nel processo

  • Auto si schianta contro i Ponti della Valle, morto 48enne | FOTO

  • Il vento abbatte le luminarie, alberi e pali della luce a terra | FOTO E VIDEO

  • Tutor sull'Asse Mediano, giudice annulla la multa per cartelloni e limite di velocità

  • Esplode bombola di gas in una palazzina | FOTO E VIDEO

  • Zagaria attacca Schiavone dopo la testimonianza

Torna su
CasertaNews è in caricamento