Ucciso dai complici durante la rapina, il medico legale getta ombre sul delitto

Una pallottola al cuore fatale per il 22enne. Per il consulente della Procura sarebbe morto in pochi istanti

Il corpo del ragazzo ritrovato nelle campagne di via Campanello

Colpo di scena in Corte d'Assise nel processo a carico di Clemente Cipresso, di Aversa, e del bulgaro Ivanov Hristov, accusati dell'omicidio del 22enne albanese Aurel Xhili ucciso nel corso di una rapina ai danni di una coppietta in via Campanello a Teverola, in cui rimase gravemente ferito anche un giovane di Casapesenna. 

Il consulente tecnico della Procura, che ha effettuato l'autopsia, getta ombre sulla morte del rapinatore 22enne di cui sono accusati i suoi complici. Secondo il medico legale, infatti, a causare la morte sono stati due colpi che hanno centrato Xhili, uno dei quali ha perforato un polmone ed il cuore. La morte, secondo il perito, sarebbe avvenuta nel giro di pochi minuti. Una ricostruzione che sarebbe incompatibile con il fatto che il corpo del giovane venne rinvenuto a circa un centinaio di metri dal luogo della rapina: difficile, per il medico, che il ragazzo con quelle ferite sia riuscito a percorrere quella distanza e scavalcato persino una recinzione. Il dubbio è che dopo il delitto il corpo del giovane sia stato spostato. 

Il medico legale ha chiuso la lista dei testimoni della Procura. Adesso si procederà con quelli della difesa a partire dall'udienza fissata fra una ventina di giorni. 

I fatti di cui al processo si sono verificati nel gennaio dell'anno scorso. Secondo la ricostruzione degli inquirendi una banda composta da tre persone aggredì due giovani fidanzati di Casapesenna che si erano appartati in via Campanello a Teverola. I due ragazzi vennero minacciati con un coltello ed una pistola. Il giovane reagì e cominciò una colluttazione con uno dei rapinatori, Xhili. Partirono dei colpi di pistola. Uno attinse la vittima della rapina, costituitasi parte civile con l'avvocato Guido Diana, ed altri due centrarono il rapinatore 22enne.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia di Raffaella: va in ospedale per una visita, torna a casa e muore

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Agente si finge cliente e scopre la casa del sesso | FOTO

  • Muore ragazzino di 12 anni dopo essere stato investito in bici

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

Torna su
CasertaNews è in caricamento