Rapina e spaccio di droga: il Vampiro deve scontare 3 anni e mezzo

Il procuratore presso la Corte d'Appello fissa il cumulo di pena da espiare

Antonio Magliocca

Rapina, lesioni, spaccio di droga ed evasione dai domiciliari. Sono questi i reati per i quali è stato condannato Antonio Magliocca, 31enne di Maddaloni meglio noto come Vampiro, per i quali il sostituto procuratore Giancarlo Di Ruggiero presso la Corte d'Appello - ufficio esecuzioni penali - ha determinato il residuo di pena da espiare in 3 anni e mezzo di reclusione oltre 18200 euro di multa.

Complessivamente Magliocca, difeso dall'avvocato Nello Sgambato, è stato condannato a 7 anni e 6 mesi da cui vanno detratti 4 anni (3 anni e 10 mesi per un periodo di detenzione già patita e 2 mesi per espiazione pena in eccesso). Il magistrato ha sospeso l'esecuzione dell'ordine di carcerazione avvisando il condannato, attualmente libero, della facoltà di presentare istanza per ottenere la concessione di una misura alternativa alla carcerazione.

Potrebbe interessarti

  • I 10 ristoranti dove si mangia il miglior pesce a Caserta

  • Bevanda disintossicante e sgonfiante: la ricetta per ridurre il girovita

  • Stirare d'estate è una tortura? Ecco come evitare il ferro da stiro e avere abiti perfetti

  • Caiazzo diventa set per la fiction ‘Un posto al sole’ I FOTO

I più letti della settimana

  • Schianto sull'Asse Mediano, muore motocicilista

  • Agguato con la pistola contro tre persone, arrestato dopo il blitz in casa

  • 3 ARRESTI Pizzo alla ditta di caffè, in manette fedelissimo di Iovine

  • Schianto in autostrada, automobilisti 'intrappolati' da un'ora

  • Allarme furti, cittadini barricati in casa nonostante il caldo

  • Muore a 24 anni: comunità sconvolta

Torna su
CasertaNews è in caricamento