Rapina in casa, lo stilista: "Enorme sgomento per essere stato violato nella mia casa"

Del Prete affida a Facebook il suo sfogo ricordando il coraggio del domestico coraggioso

Michele Del Prete

"L’amarezza e lo sgomento che provo nell’essere violato nella mia casa, nel mio spazio intimo è forte ed enorme. Vorrei che non capitasse più a nessuno di noi". Si affida ad un post su Facebook Michele Del Prete, lo stilista di San Marco Evangelista che nei giorni scorsi è stato vittima di una rapina in casa, mentre si trovava fuori per le vacanze, durante la quale il suo domestico è stato picchiato e sequestrato dalla banda di malviventi.

"Vorrei ringraziare tutte le persone che mi sono state vicine in questa brutta disavventura, il Comandante dei Carabinieri di San Nicola La Strada, il Sindaco e tutti i miei più cari amici - ha scritto Del Prete - Il mio collaboratore sta bene; i danni arrecati alla mia casa e tutto quello di cui sono stato derubato è niente rispetto alla sua incolumità e al coraggio che ha avuto nell’affrontare l’aggressione, la violenza ed una pistola puntata in faccia da parte di malviventi con accento rumeno, come nel film “ Arancia Meccanica”. L’amarezza e lo sgomento che provo nell’essere violato nella mia casa, nel mio spazio intimo è forte ed enorme. Vorrei che non capitasse più a nessuno di noi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Del Prete ha anche ringraziato altre due persone che "hanno soccorso il mio collaboratore e , senza sosta, piantonato la mia casa fino a quando sono riuscito finalmente ad arrivare a San Marco Evangelista. A questi due amici, spero se ne affiancheranno molti altri affinchè potremo sentirci di nuovo sereni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Terremoto Lega, arriva Salvini e 2 sindaci mollano il partito

  • Salvini torna a Mondragone e stavolta trova sorrisi, mozzarelle e dolci: "Cacciare bulgari fuorilegge" | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento