Rapina in banca, stanato dai carabinieri nel suo nascondiglio

L'uomo si era nascosto in una villetta nel casertano

È stato catturato in una villetta di Castel Volturno il rapinatore che lo scorso 28 marzo realizzò un colpo al Banco di Napoli di Santa Maria di Castellabate, nel salernitano. Il 53enne pluripregiudicato è stato ammanettato dai carabinieri di Agropoli.

Il suo complice era invece finito già in manette. I due erano entrati in azione la scorsa settimana, entrando “armati” di una pistola giocattolo e facendosi consegnare il denaro contenuto nelle casse dell’istituto bancario. I banditi si diedero quindi alla fuga ma uno dei due venne subito catturato dai carabinieri. Le ricerche del complice sono terminate poche ore fa con l’arresto a Castel Volturno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento