Raid vandalico a scuola: la dirigente manda a casa gli alunni

Distrutta una finestra e svuotati alcuni estintori. Di Fraia: "Atto di grave inciviltà"

La scuola media di Villa Literno

Vandali in azione nella notte tra mercoledì e giovedì: una finestra distrutta e alcuni estintori svuotati nelle aule. Questo il 'bilancio' del raid vandalico messo a segno da qualche delinquente che ha costretto la dirigente scolastica a mandare tutti gli alunni a casa. E' successo alla scuola media di Villa Literno. Valerio Di Fraia, sindaco facente funzione di Villa Literno, ha parlato di "grave atto di inciviltà". E annuncia "immediati lavori per riaprire il plesso". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul fatto stanno indagando anche i carabinieri della locale stazione della compagnia di Casal di Principe. Purtroppo l’istituto non è provvisto di telecamere di sorveglianza, quindi non ci sono immagini da poter visionare. Eppure la scuola è assegnataria già dalla scorso anno di fondi Pon da 1,6 milioni di euro che avrebbero dovuto portare anche un impianto di videosorveglianza per la struttura scolastica

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambino casertano di 3 anni trovato morto vicino al fiume

  • Coronavirus, contagiata una 16enne. Scuole chiuse: “Proroga inevitabile”

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus. Nuovi positivi a Capua, Francolise e Pietramelara

  • Muore 32enne in ospedale, effettuato il tampone

Torna su
CasertaNews è in caricamento