Raid alla sede della Lega: presentata denuncia ai carabinieri

I vertici del partito: "Non ci faremo intimidire, andiamo avanti con maggiore determinazione"

Mastroianni e Cantalamessa con Panaro dopo il raid

“Condanniamo l'ulteriore e vile atto vandalico perpetrato stavolta in danno dell’ennesimo comitato elettorale del nostro partito, e per il quale i vertici provinciali e locali hanno sporto formale denuncia presso la locale stazione dei carabinieri che si è immediatamente attivata per individuare gli autori dell’atto intimidatorio. Tali atti ci confermano ancora una volta che siamo sulla strada giusta e ci spronano ulteriormente a proseguire il nostro cammino nella direzione tracciata da Matteo Salvini. Che sia chiaro che la Lega anche a Casal di Principe, così come in tutta la provincia di Caserta continuerà, con sempre più rinnovato vigore, ad andare avanti, con la determinazione che la contraddistingue e che ha fatto diventare la Lega di Matteo Salvini il primo partito sia nella nostra provincia”.

Questa la reazione di Salvatore Mastroianni e Rino Panaro, rispettivamente coordinatore provinciale della Lega casertana e referente della Lega per la città di Casal di Principe, dopo il raid vandalico presso la sede del partito di Matteo Salvini in piazza Mercato a Casal di Principe.

Massima solidarietà è stata espressa anche dal coordinatore regionale Campano del partito di Salvini, il deputato Gianluca Cantalamessa, e dall’onorevole Pina Castiello, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, i quali hanno dichiarato: “Ormai apprendiamo giornalmente di atti vili e intimidatori ai danni delle strutture della Lega che è sempre più sotto tiro da parte di persone che pensano di fermare con atti antidemocratici la travolgente forza di un partito che, loro malgrado, si affranca sempre più anche nelle nostre città contribuendo ad emarginarli. Questi atti non fanno altro che confermare la loro paura per le azioni intraprese dalla Lega soprattutto a difesa dei nostri territori. Non saranno certamente questi fatti ignobili a fermare il cammino della Lega. Agli iscritti, ai nostri simpatizzanti e ai nostri elettori della Lega di Casal di Principe e dell’intera ‘Terra di lavoro’, va la nostra più sentita vicinanza ed esprimiamo massima solidarietà condannando fermamente l’accaduto".

Nel tardo pomeriggio di oggi il coordinatore regionale Gianluca Cantalamessa, accompagnato dal coordinatore provinciale di Caserta Salvatore Mastroianni, è arrivato di persona presso la sede di Casal di Principe per portare la solidarietà del partito agli iscritti e ai simpatizzanti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento