Lega sotto attacco, nuovo raid vandalico a una settimana dalle elezioni | FOTO

Nel mirino è finito il comitato elettorale atellano di Sant'Arpino

La sede della Lega vandalizzata

Due catenacci per impedire l’apertura della sede, manifesti strappati e scritte con la vernice rossa eloquenti: “Più zingaroni, meno co…oni”. È l’ennesimo raid vandalico subito in questa campagna elettorale al veleno dalla Lega. Questa volta nel mirino è finito la sede del comitato elettorale avellano di Sant’Arpino, nella centralissima via Di Giacomo. 

"La scritta fatta sulla serranda del comitato elettorale atellano per le europee - dichiara Salvatore Mastroianni, coordinatore provinciale del partito - è insieme un manifesto "valoriale" di certi personaggi e un auspicio che facciamo volentieri nostro: questa zona ha assolutamente bisogno di meno "coglioni". Dopo le inevitabili risate per lo stato pietoso in cui si è ridotta una certa area “politica" - aggiunge il coordinatore provinciale casertano del partito di Matteo Salvini - c’è però una nota amara per quei due catenacci messi lì per chiudere con violenza dietro una serranda delle idee diverse da quelle degli anonimi scrivani notturni. Una modalità che non ha nulla a che fare con la politica che non può passare inosservata".

2-23

"Un atto - conclude Mastroianni - di grande e preoccupante valore simbolico che deve necessariamente imporre una riflessione seria e richiede una condanna netta e senza tentennamenti". Solidarietà ai militanti atellani della Lega è stata espressa anche dal sottosegretario di Stato con delega al Sud Pina Castiello, e dal coordinatore regionale Gianluca Cantalamessa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Poligono di tiro sequestrato dai carabinieri | FOTO

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento