Devastato il chioschetto in piazza

Saccheggiato il biliardino e devastato il locale. Velardi: "Raid su commissione"

Le foto del raid postate dal sindaco Velardi

Ancora un raid ai luoghi piubblici di Marcianise. Stavolta è toccato al chioschetto di piazza Livatino dove ignoti sono entrati la scorsa notte ed hanno saccheggiato l'area, riqualificata e data in concessione dal Comune di Marcianise.

Un'azione vandalica fine a sè stessa con il biliardino scassinato ed 80 euro in monetine portate via. Questo il magro bottino. Il resto è il locale messo a soqquadro con danni alla struttura. Sul posto è intervenuta la polizia che ha appurato come i banditi entrati in azione non abbiano lasciato impronte. 

piazza livatino 2-2

Il sindaco Antonello Velardi non ha dubbi: "un raid su commissione", ha tuonato sul proprio profilo Facebook. "Chi l'ha commissionato e perché? Chi sono i mandanti? Nell'ordine - prosegue Velardi - sono stati danneggiati tutti i luoghi pubblici che abbiamo curato a Marcianise in questi 20 mesi di amministrazione. Hanno rubato e provocato danni nel cimitero, hanno ripetutamente rubato nello stadio, hanno scardinato alcune strutture del velodromo, hanno provocato diversi danni in piazzetta Padre Pio, hanno danneggiato i giochi di diverse piazzette, sono entrti più volte nella piscina comunale. Un raid dietro l'altro, senza soluzione di continuità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci vogliono fermare, è chiaro. Si stanno vendicando, ci hanno messo nel mirino. Non so chi sono, non so da che area arrivano gli ordini di scuderia. So solo che sono dispetti, questo è certo. Spero vivamente che le forze dell'ordine ci facciano sapere qualcosa. E spero che da qualche parte ci sia un inquirente che decida seriamente di interessarsi di questa faccenda: siamo già all'emergenza, non possiamo mettere sotto scorta tutta la città. Intanto spero che tutta Marcianise si indigni, ma si indigni per davvero".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • Sorpreso con la motosega nel bosco, sequestrati 40 quintali di legna | FOTO

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Mamma e figlio di nuovo positivi al coronavirus dopo essere guariti

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

Torna su
CasertaNews è in caricamento