Raid contro la sede di ‘Casapulla Domani’, Di Giovanni: “I teppistelli non ci fermeranno”

Il coordinatore di Casapulla Domani illustra le prossime attività del circolo

Antonio Di Giovanni

Una denuncia circostanziata è presentata alla compagnia dei Carabinieri di San Prisco dal coordinatore del circolo ‘Casapulla Domani’, in seguito all’atto vandalico che ignoti hanno perpetrato ai danni della sede sociale. Antonio Di Giovanni ha registrato agli atti tempi e modi della esportazione dell’insegna e relativa distruzione, atto che ha bissato lo stesso gesto già attuato – con le stesse modalità – nello scorso mese di luglio.

“Un atto dovuto – ha spiegato Di Giovanni – la nostra denuncia, in quanto in primis il nostro è un circolo pubblico, in cui si svolge anche attività politica e tutti gli iscritti devono essere tutelati, ma anche per scongiurare per il prosieguo di simili azioni, dal momento che – puntualmente – appena ci accingiamo a porre all’esterno della nostra sede l’insegna che ne annuncia l’esistenza, dopo pochi giorni questa viene scardinata e distrutta”.

Ovviamente nella denuncia il coordinatore di Casapulla Domani non è in grado di chi possa essere l’autore del gesto ma annuncia con fermezza che l’attività dell’associazione non sarà tarpata minimamente. “Avevamo già in programma delle iniziative – conclude Di Giovanni – questi atti intimidatori non ci frenano, anzi colgo l’occasione per annunciare che a partire di fine mese avvieremo una serie di assemblea nelle quali illustreremo i progetti che l’amministrazione sta mettendo in essere, quelli in cantiere e raccoglieremo le proposte dell’assemblea delle uteriori azioni da fare nell’ultimo anno e mezzo di legislatura

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • 11 ARRESTI Spaccio di coca col 'permesso' dei Casalesi, sgominate le bande

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

Torna su
CasertaNews è in caricamento