Raid vandalico a Villa Giaquinto: bruciate le amache

I membri del Comitato: "L'area di notte diventa terra di nessuno"

Una delle amache devastate dai vandali

Ancora un raid vandalico a Villetta Giaquinto a Caserta. Nella giornata di sabato i volontari del comitato di gestione, durante le attività di pulizia dello spazio pubblico, avevano montato delle amache. Un modo per vivere la Villa e godersi un po' di sano relax all'aria aperta approfittando del bel clima di questi giorni e prima del caldo torrido dell'estate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma i dondoli a rete sono stati bruciati nella notte. Ad accorgersi dell'azione dei vandali sono stati gli stessi volontari all'apertura di stamattina, primo maggio. "Da mesi segnaliamo che la notte la Villa diventa terra di nessuno - spiegano dal Comitato attraverso la pagina Facebook - Chiediamo ad horas che venga chiuso l'ingresso da via San Carlo in orari notturni. Non ci fermeremo e continueremo a praticare un altro modello di società".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

Torna su
CasertaNews è in caricamento