Secondo raid in 8 giorni nell'azienda dell'europarlamentare Pd | FOTO

Danneggiata anche l'insegna. Danni importanti nella struttura

E' stata danneggiata anche l'insegna dell'azienda

A poco più di una settimana dal primo raid, c’è stata una nuova irruzione nell’azienda della famiglia dell’europarlamentare Pd Nicola Caputo. Questa notte si sono portati nuovamente nello stabilimento dove viene prodotto il vino, nella zona industriale di Aversa, e, dopo aver forzato il catenaccio, hanno provocato non pochi danni all’interno. Che si possa non trattare solo di un semplice furto lo fa pensare il fatto che è stata anche danneggiata l’insegna dell’azienda della famiglia di Teverola. Quasi come un gesto di sfregio. “Questa volta hanno completato l’opera - ha commentato Mario Caputo, fratello dell’europarlamentare-. Purtroppo è impossibile proteggersi di fronte ai barbari”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento